ORGANISMO DI TUTELA DEL TURISTA
E DEL CONSUMATORE
E PER LA QUALITA' DEL TURISMO
"Aiutaci ad aiutarti"

Chi siamo Magazine on-line Comunicati stampa Sedi regioni e Cittą Modulistica
Iscrizione/Associati Quesiti, progetti, FAQ Esperto risponde Download, forum, chat Sos Turista

Viaggiare: In treno

 

Tutto quello da sapere per chi viaggia in treno

Trenitalia: tutti i motivi per protestare

 

 

Le regole  del viaggiare in treno in  vacanza !!!

Telefono Blu, l’organismo di tutela dei turisti-consumatori, ha preparato un apposito decalogo. Ancor prima invita tutti a tenere in tasca, in borsetta e nel portafoglio il centralino 348.91.55.775 e nei "preferiti" del computer i portali www.telefonoblu.it e www.sosviaggiatore.com.

Decisi a viaggiare si puo' avere veramente da fare con delle vere e proprie drammatiche situazioni. I viaggiatori quotidiani nella nostra rete ferroviaria sono centinaia di migliaia, nei giorni dei week end sfiorano il milione  per tutto il periodo estivo. Il treno in alcuni casi e' vincente per i collegamenti city too city, ma per i collegamenti con le Cittą del turismo e' spesso un vero disagio (cambio mezzi, corse limitate, tempi enormi, ritardi, pulizia bagni, confort, disagi vari….) un vero peccato visto che il treno toglie traffico auto e comunque crea tempi migliori di vita e meno pericolo.

Ricordiamo alcune "regoluccie"

I treni italiani, hanno qualche regola:

  • nel caso un treno Eurostar arrivi con un ritardo ufficialmente registrato superiore a 25 minuti, il viaggiatore ha diritto ad un bonus di importo pari al 50% del biglietto

  • nel caso di Intercity diurni o Eurocity (per la parte relativa al percorso nazionale) il ritardo deve essere di 30 minuti (60 minuti per Intercity notte ed Espresso) ed il bonus e' pari al 30% per prezzo del biglietto, comprensivo della prenotazione

  • Nel caso in cui l’impianto di climatizzazione sia totalmente non funzionante e non risulti possibile assegnare il posto in un’altra vettura di classe pari o superiore, si ha diritto al bonus (50% del biglietto per treno Eurostar e 30% per IC).

  • In caso di ritardo, nella tratta nazionale, per l'Eurostar Italia, Eurocity, Euronight, Espresso, Intercity, Intercity notte si puo' utilizzare il primo treno utile, senza pagare alcunche', basta avvisare il personale di bordo.

  • Se il ritardo di un treno e' superiore ad un'ora si puo' avere il rimborso del biglietto per la tratta successiva. E' necessaria la constatazione del personale ferroviario.

  • Se il ritardo del treno fa perdere l'ultima coincidenza si ha diritto al rimborso dell'albergo (media categoria) e all'utilizzo del primo treno utile del giorno successivo. Anche in questo caso occorre far certificare dal personale la circostanza e inoltrare la richiesta di rimborso a "Trenitalia SpA - Divisione passeggeri - via di Villa Spada, 72 - 00138 Roma", allegando il relativo biglietto e documentazione.

In tutti i casi telefono blu invita a farsi vivi, contattando il nostro centralino 348.91.55.775, il sito www.sosviaggiatore.com  e il sito  www.sosconsumatori.it  per inviare email di denuncia e segnalazioni vari.

 


I SITI DEL GRUPPO TELEFONO BLU: SOS Consumatori - SOS Viaggiatore - Cittą Sicure - Telefono H - SOS Vacanze

how to add a hit counter to a website