Ricorso super tassa casa in Sardegna

VITTORIA !!!!

Incostituzionalità tassa di lusso in Sardegna. Pronti i rimborsi per le imposte e gli interessi relativi.
Lo consideriamo un atto d'amore verso la Sardegna, proprio perché cade nel periodo di San Valentino, a seguito della decisione della Consulta (Corte Costituzionale) che ha dichiarato illegittime le tasse sulle seconde case e sulla plusvalenza delle vendite (resta ancora in sospeso la questione relativa alle imbarcazioni e a agli aeromobili).
La sentenza, in fase di deposito e che pertanto dovrà ancora essere visionata con attenzione, pare dia la possibilità di chiedere alla Regione Sarda quanto fino ad ora corrisposto.
Per il momento non possiamo che gioire all'esito di una lotta portata avanti da Telefono Blu per primo e contro tutti a tutela non dei ricchi ma del principio assoluto dell’uguale diritto di tutti gli italiani e a tutela della nostra bella Sardegna che ha pagato tanto per questo pronunciamento velleitario e demagogico con forti flessioni delle presenze turistiche.
Proprio per questo l’associazione indipendente dei consumatori , è già in grado di assistere tutti i proprietari per richiedere i risarcimenti per quanto pagato e per le imposte fino ad ora versate con i relativi interessi. L’invito è a contattare subito il centralino nazionale 348.91.55.775 e 070 668 446 e dal portale www.telefonoblu.it

 

La Legge regionale del 4 Maggio 2006 proposta dal Presidente della Regione Sardegna Soru ed inerente l’introduzione di imposte sulle seconde case, su aeromobili e sulle barche, sta creando un enorme allarme sia agli operatori turistici sardi, che ai consumatori e turisti di tutta Italia.
Le c.d. “tasse sul lusso”, infatti, prevedono salate imposte sulle plusvalenze dei fabbricati adibiti a seconde case (art. 2); sulle seconde case ad uso turistico (art. 3); sugli aeromobili e sulle unità da diporto (art. 4).

Come difendersi?
L’Ufficio di Cagliari di Telefono Blu (assistito da diversi collegi legali) ha predisposto un’azione collettiva a tutela dei turisti consumatori di tutta Italia e quelli sardi proprietari delle abitazioni, per contrastare la citata normativa al fine di abrogare la Legge Regionale del 4 Maggio 2006, in quanto in palese violazione dei dettami comunitari in materia di libertà di stabilimento e di aiuti di Stato.

Si tratta di un esposto alla Commissione Europea ed uno al T.A.R.

Oltre a firmare la petizione poi aderire all'iniziativa inviando una e-mail direttamente qui

LINKS

 

Aderisci all'iniziativa

 
Aderisco al comitato che si sta formando in Cagliari e chiedo di essere contattato
 
Nome:
Cognome:
 
Città e Provincia:
 
Telefono:
E-mail:
 

 

Privacy: E' garantita la riservatezza dei dati inseriti, che sono trattati in conformità al DL 196/03 "Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali". Il "titolare" del trattamento dei dati e' Telefono Blu che ha sede in via Solferino n.32 - 00185 Roma (e Casella Postale 2050 - 40139 Bologna Levante). I dati verranno trattati per le finalità proprie delle iniziative dell'Associazione, per le iniziative di sostegno, anche finanziario. Nel compilare e inviare il presente modulo dichiaro di aver preso visione dell'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali in conformità a quanto ivi descritto.

HOME

Copyright © Telefono Blu SOS Consumatori

E' vietata la riproduzione anche parziale

La proprietà di marchi, simboli, scritti, dati ecc. e' di Telefono Blu©.

Ogni eventuale utilizzazione deve essere richiesta ivi compresa la creazione di link.

 

 

free stats