Modificata la tassa di lusso

La Giunta Regionale sarda, al fine di evitare la bocciatura completa da parte della Consulta sulla legge del 2006 (impropriamente definita “tassa sul lusso”) nonche' il procedimento di infrazione dinnanzi all’UE richiesto dall’Associazione Telefono Blu, ha modificato significativamente la L.r. 4/2006.

Anzitutto v’e' da dire che la sciagurata “tassa” non e' stata purtroppo eliminata del tutto!

Le modifiche tuttavia fanno registrare, in merito alle seconde case, da un lato una diminuzione dell’entita' della tassa da versare e dall’altro (udite, udite) l’estensione della stessa anche ai sardi!!

Per quanto concerne  l’entita' del balzello, invece che con un importo secco, le tasse dovranno essere pagate a scaglioni a seconda della reale superficie dell’immobile con una generale riduzione dell’importo da sborsare.

La medesima regola e' stata adottata per gli yacht (non dovra' pagare nulla  chi si fermera' negli approdi dell’isola per un solo giorno).

Vi e' stata battaglia in giunta per eliminare anche le c.d. plusvalenze derivanti dalla cessione degli immobili, ma per ora l’esecutivo ha deciso di confermare la tassa.

L’incredibile novita', destinata a suscitare enormi polemiche ma che si reputa “giusta” nella “follia” della legge in parola, e' l’estensione delle tasse anche ai nati in Sardegna! Rimangono pertanto (per ora) gli unici esenti dai pagamenti, coloro i quali risiedono nell’isola.

Come cambia l’imposta:

Come e':

Come sara':

fino a 60 mq.

€ 900,00

€ 12,00 al mq

tra 61 e 100 mq.

€ 1.500,00

€ 13,00 al mq

tra 101 e 150 mq.

€ 2.250,00

€ 14,00 al mq

tra 151 e 200 mq.

  3.000,00

€ 15,00 al mq

oltre 200 mq.

15 a mq

€ 16,00 al mq

 Ancora grande incertezza sulle modalita' dei pagamenti. Pare che la tassa si paghera' ogni anno, in un'unica soluzione da 1 al 30 novembre.

Tuttavia sul punto si cerchera' di essere piu' chiari a breve.

In ogni caso, il procedimento dinnanzi alle istituzioni comunitarie prosegue e cercheremo di predisporre adeguate soluzioni quando giungeranno le prime richieste di pagamento da parte della Regione sarda.

La nostra battaglia continua, adesso anche per gli emigrati nati in Sardegna, al fine di eliminare, o quantomeno ridimensionare ulteriormente  questa “sciagurata” ed  iniqua tassa.

HOME

Copyright © Telefono Blu SOS Consumatori

E' vietata la riproduzione anche parziale

La proprietą di marchi, simboli, scritti, dati ecc. e' di Telefono Blu©.

Ogni eventuale utilizzazione deve essere richiesta ivi compresa la creazione di link.

 

 

free stats