ORGANISMO DI TUTELA DEL TURISTA
E DEL CONSUMATORE
E PER LA QUALITA' DEL TURISMO
"Aiutaci ad aiutarti"

Chi siamo Magazine on-line Comunicati stampa Sedi regioni e Cittą Modulistica
Iscrizione/Associati Quesiti, progetti, FAQ Esperto risponde Download, forum, chat Sos Turista

Mare ed inquinamento

 

La costa vietata alla balneazione in Italia a causa dell'inquinamento e diminuita di 13,1 chilometri, una situazione che lascia sostanzialmente invariata la condizione generale delle acque nazionali. La situazione migliora per Campania e Sicilia (da sempre a disagio) ma il Lazio e la provincia di Roma peggiorano la situazione.

I dati del Ministero della Salute fanno riferimento alle rilevazioni dello scorso anno.

La conformita' con gli standard europei e' del 93,8% ed e' sostanzialmente stabile. In particolare su 7.375,3 km di costa quella inquinata risulta essere di 420,4 Km (5,7%) 13,1 Km in meno rispetto l'anno precedente.

La costa inquinata e' cosi' ripartita: 242,8 Km, permanentemente inquinati , 32,9 km piu' altri 144,7 Km vietati temporaneamente.

La costa vietata per motivi indipendenti dall'inquinamento (parchi, zone militari, ecc.) e' di 878,3 Km, mentre quella non controllata, per la maggior parre perche' inaccessibile (scogliere) e' di 1.044,9 Km.

I parchi marini sono aumentati di 6,5 Km rispetto allo scorso anno per un totale di 154 Km. La costa controllata e balneabile risulta di 5.017,6 Km, 18,2 Km in piu' dello scorso anno.

Le Regioni in cui si registra un netto miglioramento della balneabilita' sono la Campania (costa balneabile nel 2004 342,6 Km, sale nel 2005 a 355.7 Km) e la Sicilia (costa balenabille nel 2004 930 Km, sale nel 2005 a 939,7 Km).


I SITI DEL GRUPPO TELEFONO BLU: SOS Consumatori - SOS Viaggiatore - Cittą Sicure - Telefono H - SOS Vacanze

how to add a hit counter to a website