Telefono Blu Consumatori

ORGANISMO DI TUTELA DEL TURISTA
E DEL CONSUMATORE
E PER LA QUALITA' DEL TURISMO
"Aiutaci ad aiutarti"

Chi siamo Magazine on-line Comunicati stampa Sedi regioni e Città Modulistica
Iscrizione/Associati Quesiti, progetti, FAQ Esperto risponde Download, forum, chat Sos Turista

Iniziative di Natale

Link

 

Cari consumatori,
eccoci all’appuntamento numero uno dei consumi.

Telefono Blu Consumatori, la tua associazione, ha lanciato alcune iniziative recenti di tutela delle tasche. La prima: sciopero della tazzina del caffè (come monito ai rialzi dei prezzi e con un discreto risultato), la seconda: la campagna contro le multe e gli abusi nell’uso dei rilevatori elettronici (migliaia e migliaia di ricorsi in tutta Italia).

Ora passiamo alla terza fase: quella del Natale e degli acquisti ove, per combattere il carovita, intendiamo costringere produttori e distributori ad abbassare i prezzi veramente.

Ti invitiamo quindi ad un enorme passaparola di cui la parola d’ordine è "se non abbassi non compro". In pratica si tratta di invitare tutte le liste a collegarsi ai due portali sopra indicati ed inviare tutte le denunce possibili e a proporre a tutti di ridurre i propri consumi di almeno il 10%.

Come? Semplice. Nell’acquisto dei beni di consumo primari.

A Natale il 20% della tredicesima è speso per acquisto di alimentari, possiamo ridurlo del 3%

A Natale il 25% delle spese è destinato a viaggi, riduciamo i costi dei viaggi del 10% facendosi fare diversi preventivi e cambiando la destinazione per una più economica

A Natale il 7% delle spese è dedicato ad addobbi, decorazioni, luci, ecc. (albero di natale, ecc.), riduciamoli del 5% utilizzando materiali dell’anno precedente e con meno sfarzo

A Natale il 10% delle spese riguarda vestiti e tutti i tipi di indumenti, riduciamo questa spesa del 20% acquistandone di meno e non privilegiando le grandi marche

A Natale il 15% è speso per regali, spesso inutili e non graditi, riduciamoli del 20% salvando solo i bambini

Purtroppo metà della tredicesima se ne andrà per pagare bollette, tasse, prestiti bancari e mutui, ma anche multe e servizi locali spesso inefficienti, tutti hanno aumentato tutto.

Noi come libera associazione di consumatori/turisti non siamo contro il libero mercato anzi, ma le troppe tasse a seguito dei problemi generati dall’euro hanno ridotto le famiglie non certo a condizioni di miseria, ma a ridurre fortemente il proprio potere di acquisto e a questo purtroppo non è corrisposto né un aumento dello stipendio né una ripresa dell’economia. Segno evidente di gravi errori di chi governa. Ma non vogliamo rimanere impassibili e per questo decidiamo anche a Natale di farci sentire. Dovranno ridurre i prezzi e solo in questo caso faremo ripartire i consumi. Ma non dimentichiamo anche che le amministrazioni locali oltre il governo centrale ci hanno tartassati e multati ogni oltre limite. Quest’anno hanno ridotto le offerte e promozioni negli ipermercati e vogliono anticipare i saldi, spetta a noi rispondere con chiarezza e con forza, rinunciamo per ricominciare meglio.

Fai il passaparola

Direzione Nazionale Telefono Blu Consumatori

Vai alla Home Page


I SITI DEL GRUPPO TELEFONO BLU: SOS Consumatori - SOS Viaggiatore - Città Sicure - Telefono H - SOS Vacanze

how to add a hit counter to a website