ORGANISMO DI TUTELA DEL TURISTA
E DEL CONSUMATORE
E PER LA QUALITA' DEL TURISMO
"Aiutaci ad aiutarti"

Chi siamo Magazine on-line Comunicati stampa Sedi regioni e Cittą Modulistica
Iscrizione/Associati Quesiti, progetti, FAQ Esperto risponde Download, forum, chat Sos Turista

FAQ

Frequently Asked Questions

Link


Oververbooking
Se il posto gia' prenotato su un aereo non e' disponibile, si puo' scegliere tra un rimborso integrale o un posto sul volo successivo (con vitto e alloggio) in albergo. Resta fermo il diritto a un indennita' di una cifra variabile (almeno 160 €) ma senza rinunciare ad azioni civili per lo specifico risarcimento.
Per consulenza ed assistenza

Viaggi
Chi rinuncia ad un viaggio su volo di linea ha diritto al rimborso se ha pagato la tariffa piena e la data di partenza non e' stata confermata. Se c'e' stata la conferma la compagnia puo' trattenere il 25% del prezzo e non di piu'.
Per assistenza e consulenza

Treni
Se l'Eurostar arriva con 25 minuti di ritardo si ha diritto ad un rimborso del 50% del biglietto. Per Intercity ed Eurocity il rimborso e' del 30% e scatta dopo 30 minuti, ma solo se il posto era prenotato.
Per assistenza e consulenza


Alberghi
Prenotare per telefono dando conferma o per iscritto, lettera o fax. Annullare sapendo che gli usi e consuetudini prevedono in genere 3 giorni di penale. Fare vaglia o bonifico solo con penitenziale. Se si passa per una agenzia, richiedere copia della prenotazione o conferma. Controllare gli extra: le telefonate non devono avere tariffe maggiorate. Arrivati sul luogo visitare la camera se non si e' sicuri senza appoggiare i bagagli. Se quanto promesso non corrispondere preparare il ricorso.
Per consulenza e assistenza


Truffe 709, 899, ecc.
Gli abbonati al telefono fisso hanno diritto ad ottenere il "blocco selettivo di chiamata" per impedire che l'apparecchio chiami numeri a pagamento. Si ha anche diritto alla disattivazione gratuita dei 709, 899, ecc.
Per consulenza ed assistenza

Certificati
La maggior parte dei documenti richiesti dalle amministrazioni possono essere autocertificati. In caso di rifiuto il cittadino puo' denunciare l'impiegato alla magistratura, che aprira' d'ufficio un procedimento.
Per consulenza ed assistenza

Corsi
I corsi di formazione "istituzionali" sono gratuiti o indicano gli eventuali costi a carico di soggetti pubblici. Quelli privati costano spesso migliaia di euro: bisogna diffidarne, soprattutto se non sono chiari i dati; capita anche che la validita' del corso non sia sempre la migliore e, a dire il vero, anche "corsi istituzionali" a volte hanno questo difetto.
Per consulenza ed assistenza

Contratti
Quando si firma un contratto con banche e compagnie assicurative bisogna sempre leggere con attenzione le clausole, chiedendo aiuto a noi se non si comprendono i tecnicismi.
Per consulenza ed assistenza

Medici
Se si ritiene di essere rimasti vittime di un errore medico si deve richiedere subito la cartella clinica, consultare un medico non coinvolto o l'Ordine dei medici e chiedere il parere di un nostro legale.
Per consulenza ed assistenza

Banche
Per evitare di rimanere con il conto scoperto senza saperlo (e pagare commissioni altissime) non ci si deve fidare del saldo contabile comunicato dalla banca: bisogna richiedere all'istituto il saldo liquido.
Per consulenza ed assistenza


BANCOMAT, CARTE DI CREDITO: SPESE ALL'ESTERO

In linea di massima dove conviene il bancomat e dove invece e' meglio ricorrere alla carta di credito?
Il bancomat, salvo l'uso nello stesso istituto, comporta sempre un costo aggiuntivo nonostante in Europa fosse promosso diversamente. Non tutti i bancomat vanno sul circuito europeo. La carta di credito si usa ovunque ma cambiano le tasse imposte. I grandi circuiti Visa, American Exspress, ecc. sicuramente non creano questo problema. Alcune carte poi sono assicurate contro il furto anche in base a dei massimali e tenendo conto che i pagamenti fatti con la carta di credito vengono addebitati circa 1 mese dopo, in linea di massima conviene pagare con la carta di credito, ad eccezione di alcuni distributori di carburante che percepiscono una commissione per i pagamenti a mezzo carta di credito.
Per consulenza e assistenza

Meglio prelevare allo sportello o meglio usare la carta per fare gli acquisti direttamente in negozio?
Meglio sicuramente utilizzare la carta per fare acquisti direttamente in quanto non vi sono spese per commissioni e facilitano i pagamenti risolvendo eventuali problemi di liquidita'. Inoltre e' sempre meglio meglio usare una carta che avere tanti soldi in tasca (furti, possibilita' di errore). Da tenere presente che, sia in Italia che all'estero,  prelevando denaro con la carta da un istituto diverso dal proprio si pagano le commissioni che vanno da circa 1,80% per il bancomat al 3-4% per la carta di credito. Dove? Praticamente in tutte le localita' turistiche del mondo. L'unica alternativa sono i dollari che sono accettati in tutti i paesi del mondo. Non sempre accettati i Travel Check, usati nei paesi anglofoni, molto vantaggiosi perche' sono al portatore.
Per consulenza e assistenza

In quali Paesi il bancomat e' inutilizzabile e quindi la carta di credito e' indispensabile?
Fuori dall'Europa e' praticamente impossibile utilizzarlo. Il Bancomat internazionale, circuito MAESTRO per pagare e CIRRUS per prelevare, e' molto diffuso nei paesi dell'area EURO e nelle principali localita' turistiche internazionali. Comunque per chi viaggia all'estero e' ormai indispensabile avere anche la carta di credito sia per le coperture assicurative che offre sia per un ulteriore plafond utilizzabile, considerando anche il fatto che ormai tutte le Banche la offrono gratuitamente.
Per consulenza e assistenza

Che commissioni ci si deve aspettare fuori dall'Europa?
Variano da paese a paese. Per il bancomat le commissioni valutarie sui circuiti internazionali CIRRUS e MAESTRO sono 1,50%.
per le carte di credito 1, 50% nei paesi aderenti all'euro, 1,65% in tutti gli altri.
Per consulenza e assistenza

Nell'area euro e' sempre piu' conveniente il bancomat rispetto alla carta di credito?
A livello di commissioni e' uguale.
Per consulenza e assistenza

E' utile, almeno in alcune occasioni, rispolverare i vecchi Travel Check?
I Travel Check pagano una commissione dell' 1,50% sia al momento dell'acquisto sia al momento del cambio, pero' in caso di furto o smarrimento vengono rimborsati. A volte non se ne puo' fare a meno se il plafond globale tra bancomat e carta di credito non e' sufficiente a coprire il costo della vacanza o altro.
Per consulenza e assistenza


DOMANDE E RISPOSTE

Domanda
La tassa sulle auto e' "di proprieta'", per quale fenomeno se si cede la proprieta' dell'autovettura, cedendola al concessionario per l'acquisto di una nuova, tocca pagare una nuova tassa di proprieta', perdendo totalmente l'eventuale periodo coperto dalla precedente? Non mi sembra corretto, in quanto non si viene in possesso di 2 autovetture, neanche per un attimo, vedi cambio assicurazione RC. Chiedo se e' solo un problema rilevato dal sottoscritto o altri si sono accorti del doppi tassa ogni volta che si cambia una macchina, e si che di macchine se ne cambiano. Ringrazio per l'attenzione.

Risposta
Il rimborso del pagamento del bollo e' possibile solo nell'ipotesi di rottamazione dell'autoveicolo e per il periodo decorrente dalla data di rottamazione alla data di scadenza del bollo.

 


I SITI DEL GRUPPO TELEFONO BLU: SOS Consumatori - SOS Viaggiatore - Cittą Sicure - Telefono H - SOS Vacanze

how to add a hit counter to a website