Telecontrollo degli accessi

Telecontrollo: siamo alla repressione tecnologica. Una gara addensata di ideologismi pelosi ed inconsistenti, ma che evidentemente fa entrare quattrini nelle casse. Purtroppo vediamo spesso i cittadini consumatori piegati ed incapaci di reagire, noi siamo nati per non farlo … ci vogliamo provare. Intanto le avvertenze.

ATTENZIONE...

La tre giorni della rivoluzione del traffico ha ieri fatto tappa sotto Rita. Attivati tutti i nove varchi di Sirio, ieri il via libera e' toccato alle due telecamere che controlleranno la "T" nelle vie Ugo Bassi e Rizzoli.

Rita (Rete integrata di telecontrollo degli accessi) da tempo punisce i trasgressori delle corsie preferenziali (Archiginnasio, San Donato, Andrea Costa e Matteotti) e adesso scattera' una foto anche a chi entrera' all'interno della "T", il cuore della Cittą in cui c'e' una restrizione maggiore rispetto alla zona a traffico limitato.

Lo stop alle auto e' gia' attivo in via Indipendenza, in entrambi i sensi di marcia, da ieri invece le telecamere sono attive (in via sperimentale) anche nelle vie Rizzoli e Ugo Bassi, in direzione centro.

Per trenta giorni il Comune e i vigili proveranno il sistema e dal 24 ottobre invece Rita iniziera' a multare da sola. Lo stop nella "T" e' previsto per le automobili per tutto il giorno (24 ore su 24) mentre possono circolare liberamente motorini, biciclette e chi ha il pass handicap.

Fasce orarie invece per i veicoli commerciali (contrassegno F, DS e DSI): i "non euro" possono entrare dalle 6 alle 7.30 e dalle 14.30 alle 16.30; gli "euro" dalle 6 alle 10.30 e dalle 14 alle 17 mentre quelli a metano e gpl dalle 6 alle 12.30 e dalle 14 alle 17.

Occorre stare attenti perche' le multe di Rita sono cumulabili con quelle di Sirio. Se un'auto senza permesso entra a Porta San Vitale e poi arriva in piazza Nettuno si vedra' recapitare a casa due contravvenzioni da 68 euro piu' spese, qualcosa come 200 euro.

La terza tappa del lungo percorso iniziato oltre un anno fa sara' percorsa oggi con l'attivazione di tre Stars.

Sui semafori che regolano gli incroci delle vie Mattei e Martelli - San Donato e viale della Repubblica - San Donato e Lavoro, entreranno in funzione le macchine fotografiche che scatteranno multe a chiunque attraversi l'intersezione con il "rosso".

Di Stars (Sistema transito abusivo con il rosso semaforico) ne sono gia' attivi due: quelli agli incroci tra le vie Malvasia, Saffi, Vittorio Veneto ed Emilia Levante, Po, Lenin.

Due dei nuovi faranno le multe subito (Mattei-Martelli e San Donato-Lavoro) mentre il terzo (San Donato-Repubblica) dovra' attendere un mese, tanto quanto dura per legge la sperimentazione dal momento che si tratta di un sistema nuovo.

Questo Stars infatti non ha il limite, come gli altri, del rullino fotografico, quello di viale della Repubblica e' infatti una telecamera e puo' fare un numero illimitato di multe.
 

HOME

Copyright Telefono Blu SOS Consumatori

E' vietata la riproduzione anche parziale

La proprieta' di marchi, simboli, scritti, dati ecc. e' di Telefono Blu.

Ogni eventuale utilizzazione deve essere richiesta ivi compresa la creazione di link.

 

 

free stats