ORGANISMO DI TUTELA DEL TURISTA
E DEL CONSUMATORE
E PER LA QUALITA' DEL TURISMO
"Aiutaci ad aiutarti"

Chi siamo Magazine on-line Comunicati stampa Sedi regioni e Cittą Modulistica
Iscrizione/Associati Quesiti, progetti, FAQ Esperto risponde Download, forum, chat Sos Turista

Consigli preziosi di Natale

 


Sms augurali
Chiaramente messaggi augurali e simili, ma anche molti scherzi piu' o meno simpatici, a tal punto, sostiene l'associazione dei consumatori, da dover preoccuparsi di un vero codice di comportamento se vogliamo un bon ton/galateo. Vediamolo:

  1. ricordarsi che i messaggini costano spesso di piu' di quello che pensiamo

  2. inviare solo un messaggio chiaro e preciso quando si dialoga, gli errori di invio sono ancora molti e vanno tutti a favore delle compagnie

  3. ricordarsi che l'invio di sms da paesi diversi ha costi maggiori

  4. controllare il proprio profilo contattando i call center delle compagnie

  5. non dimenticare mai le buone maniere non inviare messaggi scurrili o violenti soprattutto se si e' di pessimo umore

  6. inviare lo stesso messaggio a tutti e' a dir poco contrario al costume e genericamente banale

  7. se il ricevente non apprezza i vostri auguri non insistete

  8. e' assolutamente proibito leggere o inviare messaggini mentre si e' alla guida e' piu' pericoloso che usare il telefono

  9. l'anonimato con gli sms non e' garantito meglio farsi riconoscere subito

  10. attenzione infine alle catene e agli eccessi e ovviamente prudenza nell'accettare i contenuti di quanto vi viene inviato a volte sono truffe

Torna su

Decalogo solidarieta'

  1. Non aprire a chi suona la porta chiedendo soldi in solidarieta' o van-tando di appartenere ad associazioni del volontariato, le associazioni serie operano diversamente

  2. Diffidare di chi vi ferma per strada dichiarando che avete vinto un qualcosa facendovi firmare contratti volanti che poi in realta' sottendono vere e proprie truffe

  3. Attenzione agli Sos degli artigiani, perche' una chiamata in periodo festivo per un banale intervento viene a costare tantissimo, quindi chiedere un preventivo ed accertarsi della serieta'

  4. Attenzione a chi vi telefona per invitarvi in un albergo o altro per dirvi che avete vinto una vacanza in un posto incantato ed in realta' vuole vendervi una multiproprieta' che spesso non esiste non e' loro

  5. Non aprite file di posta elettronica che inviano auguri in formato doc od exe o che vi invitano a collegarvi a strani siti www

Torna su

Decalogo del buon consumatore

  1. prima di acquistare uno di questi prodotti visitare almeno tre posti diversi

  2. leggere con attenzione le promozioni e fare i conti della reale necessita', ingrassare per nulla non conviene

  3. scegliere prodotti e regali “sicuri “ e conosciuti non fidarsi delle imitazioni

  4. se andate dall'artigiano descrivete con precisione come lo volete e chiedete in anticipo quanto spenderete

  5. comprate in quei punti di vendita che offriranno prodotti scontati di almeno il 10%

Torna su

Come tutelarsi al ritorno dalle vacanze
Se avete acquistato il viaggio "pacchetto" avete 10 giorni dal vostro rientro per la contestazione del viaggio altrimenti avete anche un anno. L’importante e' inviare una raccomandata al piu' presto laddove avete acquistato il viaggio e per conoscenza al tour operator o altri soggetti interessati e chiaramente a Telefono Blu. Dovete poi conservare testimonianze, filmati, foto e quant’altro che testimonino direttamente il disagio ed il danno subito. Per problemi con contratti, ovviamente occorre la contestazione scritta ed anche per il risarcimento di biglietti per vettori. Per denuncie sulla qualita' ambientale, della ricettivita', salute ecc. occorre scrivere anche ai Sindaci delle Cittą coinvolte.

Torna su

Giocattoli
I giocattoli debbono essere contrassegnati dal marchio Ce che certifica il rispetto delle norme di sicurezza europee per questa categoria di prodotti (i cinesi lo fanno uguale senza le nostre regole quindi attenzione). Se sono elettrici e' opportuno scegliere quelli con marchi di sicurezza come IMQ,che permette di sapere a prima vista se il prodotto e' stato costruito nel pieno rispetto delle norme di sicurezza. Attenzione agli acquisti per strada da rivenditori ambulanti e non autorizzati.

  • Devono contenere il nome e l'indirizzo del fabbricante e dell'importatore

  • Devono indicare l’eta' per cui sono adatti

  • Devono essere resistenti ed avere angoli arrotondati

  • Devono essere costruiti con materiale non tossico

  • Non devono essere scomponibili in piccoli pezzi

  • Non devono essere infiammabili

  • Devono essere lavabili

  • Devono mantenere le istruzioni d’uso in italiano

  • Dove necessario debbono contenere l’invito alla vigilanza dei genitori

Altre avvertenze sono:

  • non debbono contenere punte e spigoli appuntiti cosi' come bordi taglienti, e chiaramente attenzione alle dimensioni per il pericolo di soffocamento

  • batterie, torce,e trasformatore di corrente non devono essere accessibili ai bambini

  • occhi, bottoni, naso debbono essere resistenti allo strappo il materiale non deve essere facilmente infiammabile, non comprare pupazzi con pezzi (braccia, gambe, testa).

  • attenzione a bambole in plastica realizzate in pvc

  • prestare attenzione nell’acquisto alla indicazione dell’eta' per cui il gioco e' consigliato

  • vernici o materiali simili non debbono essere tossici

  • preferire materiali naturali come stoffa ed altri tessuti lavabili. va bene anche il legno ma non trattato con vernici

  • giocattoli in plastica morbida debbono essere a norma per gli additivi utilizzati per ammorbidire la plastica per no piu' dello 0,05% del peso del gioco.

Torna su

Acquisti di Natale

  1. Verificare prima di arrivare nel punto vendita cosa si vuole confrontando i prezzi fra i vari cataloghi presi nelle buchette

  2. Fare prima un giro di tutto il punto di vendita per evitare le spese d'impulso (aumentano la spesa del 20%)

  3. Utilizzare la lista blindata e se avete visto qualcosa di interessante tornate

Torna su

Addobbi di Natale

  1. Evitare di acquistare prodotti di dubbia provenienza, prezzi bassi, modalita' di vendita strane ed insistenti

  2. Le "catene luminose" meglio comprarle in un negozio o ipermercato sicuro che garantisca sui prodotti marcati ce.

  3. Acquistare confezioni integre e non alterate, che contengano i dati fondamentali dell’origine del prodotto: provenienza marchi di sicurezza, numero seriale del pezzo

  4. Per l’esterno e' bene comperare prodotti che sia resistenti alle intemperie e all’acqua (esisto sia esterni che esterni interni)

  5. Collegare in maniera sicura le catene luminose: multiprese di buona fattura, spine resistenti, variatori ecc.

  6. Meglio non improvvisarsi elettrici fai da te

  7. Non lasciare mai accese le luci di albero e presepe di notte quando si riposa o quando si esce di casa. Occorre staccare l’impianto.

  8. Tenere le luci e gli impianti lontani da fonti di calore e da ogni situazione che possa provocare un incendio

Torna su

Consigli per gli acquisti

  1. attenzione ai prodotti elettrici debbono essere marcati Ce (marchio sicurezza) cosi' come i giocattoli per i bambini

  2. per l'alimentare (leccornie varie) che gli stand siano certificati hccp

  3. non e' affatto vero che i prezzi siano piu' competitivi, questo accadeva una volta per cui occorre portare attenzione

  4. anche per i botti e simili occorre prestare assolutamente attenzione

  5. per il tessile e le scarpe controllare etichette e dichiarazioni di conformita'

  6. Ricordarsi che in gennaio partono i saldi e sui vestiti ed il tessile conviene attendere quel momento per gli acquisti, con una riduzione fin oltre la meta'. I saldi sono decisi regione per regione.

  7. Vista la diffusione sempre maggiore degli acquisti via Internet, e' bene ricordarsi di fare acquisti presso quei siti che hanno ben evidente la ragione commerciale, l'indirizzo, la Cittą e il telefono, perche', se si dovesse applicare il diritto di ripensamento (entro 10 giorni dall'acquisto), converra' avere a che fare con aziende che abbiano una ragione sociale in Italia. Altrimenti il diritto di recesso diventa praticamente impossibile, e altrettanto per l'eventuale ricorso giudiziale di fronte all'inadempienza.

Torna su

Decalogo per gli acquisti

  1. Ricordarsi la regola del tre. Meglio visitare piu' di un negozio anzi tre prima di decidere l’acquisto. Nel fare i regali verificare di non regalare qualcosa che e' gia' in possesso, e soprattutto non riciclate i regali degli altri.

  2. Per il tessile ecc arrivano i saldi subito dopo le feste, segnarsi i prezzi e fotografare i capi con i cellulari in modo da ricordarsi i prezzi.

  3. Contrattare sempre sui prezzi una sana abitudine che aiuta a migliorare il rapporto con i venditori

  4. Per regali hi-teach, tecnologici ecc. comunque costosi meglio documentarsi con la lettura di riviste, confrontando i cataloghi in modo di essere preparati nel rapporto con il venditore

  5. Conservare lo scontrino dell’acquisto per il cambio merce. Ricordatevi che avete tutto per andare dal venditore. Il D.lgs 2 febbraio 2002 n. 24 ha stabilito che il consumatore deve denunciare al venditore il difetto di conformita' entro il termine di due mesi dalla data in cui ha scoperto il difetto. Anche il diritto di ripristino e' dovuto senza spese, attraverso la riparazione o sostituzione.

  6. Natale e' anche momento di pericolo ed occorre ridurre i rischi, portare con se il denaro strettamente necessario ed usufruire di carte di credito e bancomat. Allo sportello Automatico fare attenzione a digitare il numero segreto

  7. Nella calca su metro, bus e mezzi (attenzione a chi vi spinge) in genere o anche per strada non mettere il denaro in borsetta o lasciare il portafoglio nella tasca posteriore ed attenti agli urti.

  8. Attenzione a scippi e borseggi. I manolesta entrano in azione in questi giorni per colpire negli acquisti natalizi, attenzione pertanto ad estrarre borselli e portafogli per strada, potreste essere visti

  9. Camminare contromano nelle stradine affollate e strette aiuta a vedere chi vi viene incontro, cosi' come tenere separate le cifre che volete spendere in diverse parti del vestito

  10. Infine la tredicesima tanto agognata, attenzione a presunti funzionari o a gentili ragazze che vi vogliono accompagnare negli uffici postali o in banca.

Torna su

I consigli per i cenoni e pranzi... Difendiamo la pancia e le tasche
Secondo Telefono Blu fra Cena e pranzo di Natale ogni famiglia spende in media 118 euro. A Capodanno ne spendera' 125 contro i 103 del 2002. Verranno utilizzate: 200mila tonnellate di pasta, 7 milioni di cotechini, 3.000 tonnellate di lenticchie, 75 milioni di bottiglie e 7 milioni di champagne.

Consigli per il cenone
E’ importante scegliere con cura il luogo ove fare gli acquisti .Per i prodotti alimentari, gli esercizi commerciali piu' convenienti sono: hard discount (si risparmia fino al 50%) nei mercati (risparmio medio del 25%) negli ipermercati centri commerciali (risparmio anche al 30 %) nelle superette (market medio ) circa il 15% .Ovviamente a Natale e Capodanno si punta comunque alla qualita' . Circa il 25% (negli ultimi tre anni) dei cenoni viene pero' buttato , per questo motivo e' piu' strategico stare con i gr. piu' bassi e magari puntare ad insalate e contorni in aggiunta. Gli affettati dopo due giorni sono meno buoni . Cappone e Tacchino a volte sono troppo grandi dividiamoli magari con parenti ed amici. Attenzione alle primizie dei fruttivendoli, provenienti dalle localita' piu' esotiche, ma che purtroppo costano tanto. Meglio indubbiamente la frutta di stagione: arance mandarini pere mele noccioline noci americane.

La lista bloccata quando si fa la spesa aiuta (in genere si risparmia un ulteriore 20%) ma bisogna resistere alle tentazioni degli amici commercianti che comunque ci provano. Altro particolare e' il peso, chiedere con precisione, farsi tagliare affettati, carne, formaggi con la misura precisa e' una richiesta giusta e non bisogna vergognarsi. Spesso dall’altra parte del banco si abbonda (e' una strategia che rende a fine giornata). Dire sempre basta cosi' non fa male soprattutto a portafoglio e pancia. Le scadenze poi sono fondamentali presi dalla foga si tende a non farci caso. Ricordarsi che i prodotti che scadono prima sono messi sempre in bella vista , ravanate un po' e trovate quelli piu' a lunga scadenza.

Finalmente il pranzo e la cena agognata e i chiletti di troppo e dopo mangiato occorre smaltire con del movimento. Ovviamente meglio assaggiare tutto ma solo un po'. Esagerare non serve e necessita dopo di diete ferree. Ricordarsi le calorie, per cento grammi abbiamo in calorie panettone 333, fichi secchi 260, panettone farcito 600, torrone 480, pandoro 434, panforte 350, spumante 100.

Infine le bottiglie, sia i nostrani ed ottimi spumanti che i transalpini champagne, anche qui guardandosi intorno si possono trovare tanti prezzi anche sottocosto e anche all’ultimo minuto. Mangiare tipico e naturale in tutta Italia e' il regalo migliore che ci si puo' fare, ma e' anche bene conoscere le cucine delle altre regioni, in fondo a Natale bisogna essere buoni e conoscerci meglio. Aggiungere un posto in tavola non fa mai meglio.

Torna su


I SITI DEL GRUPPO TELEFONO BLU: SOS Consumatori - SOS Viaggiatore - Cittą Sicure - Telefono H - SOS Vacanze

how to add a hit counter to a website