ORGANISMO DI TUTELA DEL TURISTA
E DEL CONSUMATORE
E PER LA QUALITA' DEL TURISMO
"Aiutaci ad aiutarti"

Chi siamo Magazine on-line Comunicati stampa Sedi regioni e Città Modulistica
Iscrizione/Associati Quesiti, progetti, FAQ Esperto risponde Download, forum, chat Sos Turista

Casa vacanze affittasi

 

Chi ha una famiglia numerosa, o puo' permettersi periodi di ferie abbastanza lunghi solitamente si orienta verso la soluzione dell’appartamento. Da dividere magari con gli amici. Vi diciamo per filo e per segno le precauzioni da usare. A scanso di bidoni.

Se si vogliono, pero', trascorrere va­canze senza correre rischi di nessun genere e' bene prevenire le cattive sor­prese.

Ed e' proprio per evitare che qual­cuno vi rovini le prossime vacanze che questa settimana vi diamo qualche consiglio, in caso optiate per un ap­partamento in affitto. Soluzione ideale per chi ha lunghi periodi di vacanza o ucna famiglia numerosa.

CONOSCERE LA CASA
Indipendentemente da dove vi e' giunta l'indicazione (amici, parenti, annuncio su un giornale o pro-loco tu­ristica), la cosa migliore e' quella di riuscire a vedere l'appartamento pri­ma di prenderlo in affitto. Se proprio non fosse possibile fatevi inviare delle fotografie, sia dell'interno che dell'esterno con una descrizione scritta il piu' possibile accurata.

IL CONTRATTO
Indipendentemente dal fatto che il lo­catore sia un privato, un'agenzia turistica o un'impresa immobiliare, il contratto da stipulare per la casa delle vacanze rientra nella legge quadro per il turismo (n. 217 del 17 maggio 1983). La legge stabilisce che: “sono case e appartamenti per va­canze gli immobili arredati gestiti in for­ma imprenditoriale per l'affitto ai turisti, senza offerta di servizi centralizzati, nel corso di una o piu' stagioni, e con durata non superiore ai tre mesi". Naturalmente nulla vieta di affittare una casa per le vacanze per un periodo piu' lungo, come succede nel caso di appartamenti presi in affitto per tutto l'anno nelle localita' turi­stiche e utilizzati, generalmente, per i fi­ne settimana. Ma la caratteristica rimane quella della temporaneita' e la durata li­mitata al mese o alle sue frazioni (una settimana, quindici giorni). General­mente questi appartamenti vengono affittati gia' arredati e forniti di elettrodo­mestici e biancheria. In alcuni casi e' an­che prevista la pulizia settimanale o fina­le e il cambio della biancheria (pagando un supplemento se non e' gia' inclusa nel canone). I consumi di gas, acqua e luce non sono sempre inclusi forfetariamente nel contratto.

E’ importante sapere se le eventuali strutture condominiali (impianti sporti­vi, ombrelloni in spiaggia, barbecue) sono utilizzabili anche dall'affittuario.

Il contratto deve comunque menzio­nare lo stato, la posizione geografica (piano, vista sul mare o sul cortile) e gli accessori (cambio della biancheria, pulizia delle stanze, servizio telefoni­co, televisione, frigorifero, lavatrice, lavastoviglie...).

IN CASO DI DANNI
Il locatore deve affittare l'immobile in buone condizioni. e' comunque buo­na regola verificare che tutto funzioni prima di prenderne possesso. Se duran­te la locazione si verificano danneggia­menti di piccola entita', spetta all'inqui­lino risarcire il danno. Se invece i gua­sti sono gravi, e' il proprietario che do­vra' ripararli al piu' presto.

Se le riparazioni si protraggono per oltre un sesto del periodo di affitto, l'inquilino ha diritto a uno sconto e, quando le riparazioni com­promettono la vacanza, puo' risolvere il contratto stipulato e andarsene preten­dendo la restituzione dei soldi. Se c'e' l'inventano delle dotazioni della casa, e' meglio farsi dare una copia firmata per ricevuta dal proprietario, una sorta di dichiarazione di regolare riconsegna per evitare cosi' ogni contestazione.

CANONE E CAPARRA
I prezzi variano da localita' a loca­lita'. All'atto della prenotazione, generalmente il proprietario richiede una caparra sul totale pattuito, che serve a confermare la stipula del contratto e ha valore di prova dell'accordo tra le parti. Ver­sate sempre la caparra, possibilmente solo una piccola parte dell'importo, che sal­derete dopo che avrete preso visione della casa, con un assegno o un vaglia postale per avere una prova tan­gibile dell’avvenuto pagamento.


I SITI DEL GRUPPO TELEFONO BLU: SOS Consumatori - SOS Viaggiatore - Città Sicure - Telefono H - SOS Vacanze

how to add a hit counter to a website