ORGANISMO DI TUTELA DEL TURISTA
E DEL CONSUMATORE
E PER LA QUALITA' DEL TURISMO
"Aiutaci ad aiutarti"

Chi siamo Magazine on-line Comunicati stampa Sedi regioni e Città Modulistica
Iscrizione/Associati Quesiti, progetti, FAQ Esperto risponde Download, forum, chat Sos Turista

03 Settembre 2004: La tragedia di Beslan

La tragedia di Beslan ci colpisce ancora di più perché in quella scuola e' come se ci fossero stati i nostri bambini. I bambini russi sono fratelli dei nostri figlioli e tutti le vittime e le famiglie nel dolore sono nostri fratelli. Occorre sconfiggere il terrorismo follia del terzo millennio che vuole minare le radici più profonde della vita degli uomini liberi.

 

Invia anche tu una email di solidarietà a tutta la Russia.
 Il modulo sarà recapitato all'Ambasciata della Federazione Russa in Italia.

Scrivi il tuo commento:
 
Nome:
Cognome:
 
Città:
Email:
 
 
 

LINKS

Un bambino salvato dalla strage

http://www.ansa.it/speciali/specialbuilder/20040903131533061758.html

http://news2000.libero.it/index_attualita_news.jhtml?id=6098904

http://www.ansa.it/speciali/approfondimenti/20040903141133061851.html

I minori vittime della violenza

 

NOTIZIE

ROMA 6 SET 2004 - Mentre ancora tanti in queste due serate accenderanno la loro candela per i piccoli Angeli di Beslan Telefono Blu incalza le compagnie della telefonia mobile, così attente ai problemi della solidarietà. Sul sito www.telefonoblu.it e quelli collegati sarà possibile inviare una petizione on-line perché esse si attivino. L'idea dell'associazione e' quella di donare 1 euro per ogni sms. Noi ovviamente, continua la nota, saremo come sempre vigili dell'iniziativa, come attende ad una associazione dei consumatori. Il ricavato consegnato allo Stato dovrà consentire aiuti ai bambini e alle persone negli ospedali tremendamente mutilati, ma anche per aiutare le famiglie delle vittime che hanno avuto dal governo russo 1.500 euro per ognuna, una cifra significativa per i russi, ma sicuramente tutt'altro che sufficiente ad aiutare concretamente questa povera gente. Basterebbe alcuni milioni di sms per dare a loro un conforto concreto che non costerebbe nulla ad ognuno di noi. Attiviamoci subito. Le compagnie telefoniche interessate possono contattare da subito il numero 348.91.55.775 per aderire.


ROMA 5 SET 2004 - Lunedì 6 e Martedì 7 saranno i giorni di lutto nazionale in tutti gli stati della Russia. Telefono Blu invita gli italiani (e' ha rilevato con i suoi corrispondenti le candele accese nelle Città) che hanno risposto in decine forse centinaia di migliaia alla catena di sms ed email ed hanno esposto le loro candele a ripetere il gesto in modo spontaneo anche per questi due giorni. Veramente tanti i balconi con candele accese dalla capitale alle località del mare come Riccione e sull'Adriatico, da Milano a Bologna (da dove sono partiti i primi messaggi ) fino a Sud a Napoli, a Palermo, a Cagliari e a Bari per risalire a Trieste, a Firenze, nel Tirreno, nel Ponente Ligure, nel Veneto e un po' in tutta Italia.
Grazie anche agli organi di informazione come il Tg4 ed il TG3 e ai giornali che stanno riportando la notizia, a tutti quelli che indistintamente lo hanno fatto e a tutti quelli che si stanno attivando per portare aiuto in Ossezia e hanno sentito il loro cuore che li spingeva impotenti a fare comunque qualcosa. Ora speriamo però, insistono all'associazione, che per queste due date si faccia di più. Il messaggio "1 candela su ogni balcone per i bambini morti della Ossezia... Diffondi il più possibile" deve correre sui 50 milioni di cellulari ed email. Una grande catena che Telefono Blu firma con il nome di una 15enne: Jirina, per ricordare le tante Katiuscia, Katarina, Nina, Piotr, Andrei, ecc. ecc. che sono stati trucidati dalla follia del terrorismo (ricordo degli anni più bui della storia di dittature e di guerre) e con loro le madri disperate e i tanti morti innocenti.
I politici facciano non uno ma due passi indietro, rinunci chiunque a polemiche fuori luogo e lascino che siano gli italiani e i tanti turisti in Italia a moltiplicare questo straordinario messaggio e monito che deve giungere in tutta l'Europa. Invitiamo, e lo faremo inviando ad ognuno di loro una email o un sms (ne abbiamo inviate decine di migliaia solo ieri), a siti web, organi di informazione locali e nazionali, associazioni, le stesse compagnie telefoniche, le migliaia di liste on line, a diffondere il messaggio in ogni luogo. Una catena che e' partita da quel tragico 11 settembre e che vorremmo si fermasse a questo incredibile 3 di settembre.
Siti di riferimento
http://www.telefonoblu.it/03settembre.htm
http://www.telefonoblu.it/bambini.htm


ROMA 4 SET 2004 - Comunicato Stampa. Un immensa catena di ricordo ed ammonimento. Questa sera e domani accendiamo una candela per i bambini trucidati in Ossezia. Candele che partono da quel triste 11 settembre ed arrivano a questo tragico 3 Settembre. Sono centinaia di migliaia secondo Telefono Blu i messaggini che stanno attraversando la nostra penisola in queste ore, e da stanotte anche centinaia di migliaia di email. Un messaggio semplice che colpisce gli italiani sulle spiagge, nelle Città, al Festival di Venezia negli ospedali, negli ipermercati. Ovunque incalza l'associazione, che ha attivato migliaia di catene, per ricordare il dolore che ci accompagna nell'aver visto i corpicini di questi bambini macchiati e graffiati di sangue. Una gara anche di solidarietà del nostro paese a disposizione delle famiglie e dei tanti feriti. Il messaggio che viene spedito e' "1 candela su ogni balcone per i bambini della Ossezia... Diffondi il più possibile ".


(ANSA) - MOSCA, 4 SET - Il vice procuratore generale russo Serghiei Fridinski ha detto che il bilancio del dramma di Beslan e' di 322 morti, tra cui 155 bambini. Intanto il ministro degli Esteri russo Lavrov ha definito "un sacrilegio" la posizione assunta dalla presidenza di turno olandese della Ue, che ieri aveva chiesto 'spiegazioni' sulla tragedia di Beslan. Il viceministro russo Loshinin ha accusato l'Ue di aver rotto il fronte della solidarietà con Mosca contro il terrorismo.


 

Privacy: E' garantita la riservatezza dei dati inseriti, che sono trattati in conformità al DL 196/03 "Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali". Il "titolare" del trattamento dei dati e' Telefono Blu che ha sede in via Solferino n.32 - 00185 Roma (e Casella Postale 2050 - 40139 Bologna Levante). I dati verranno trattati per le finalità proprie delle iniziative dell'Associazione, per le iniziative di sostegno, anche finanziario. Nel compilare e inviare il presente modulo dichiaro di aver preso visione dell'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali in conformità a quanto ivi descritto.

 


I SITI DEL GRUPPO TELEFONO BLU: SOS Consumatori - SOS Viaggiatore - Città Sicure - Telefono H - SOS Vacanze

how to add a hit counter to a website